Proprio così!
 
Fu introdotta per la prima volta in assoluto dal bolognese Ulisse Aldrovandi nel suo testamento nel 1603.
 
Oggi, attraverso la Geologia -cioè la scienza che studia la costituzione, la struttura e l’evoluzione della crosta terrestre- possiamo ottenere moltissime informazioni per comprendere il passato, capire il presente e immaginare il futuro. Perchè tutto è in continua evoluzione e cambiamento.
 
Vuoi saperne di più?
Ti aspetto sabato alle 16.00 presso la Sala Conferenze della Biblioteca di Ozzano. Gli esperti del Museo dei Botroidi ci guideranno a spasso nel tempo attraverso milioni di anni.
Ingresso libero e aperto a tutti.
L’incontro di Geologia tattile è a cura dell’associazione Bononia Docet col patrocinio del comune di Ozzano dell’Emilia e realizzato grazie al contributo del bando cultura 2017-2018

 

https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/8/87/Ritratto_di_Ulisse_Aldrovandi%2C_Agostino_Carracci_%28attributed%29.jpg

Ulisse Aldrovandi (Bologna, 11 settembre 1522 – Bologna, 4 maggio 1605), è stato un naturalista, botanico ed entomologo italiano, realizzatore di uno dei primi musei di storia naturale, studioso delle diversità del mondo vivente, esploratore che, negli ultimi decenni del Cinquecento e fino ai primi del Seicento, si impose come una delle maggiori figure della scienza, nonché guida e riferimento per i naturalisti italiani contemporanei.

 

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Elisa Barbari | Bologna | © Copyright – Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione.